ASIA/INDONESIA - Contribuire alla convivenza: l’Arcivescovo di Giacarta incontra il leader del Parlamento

Rated: , 0 Comments
Total hits: 5
Posted on: 10/11/17
Giacarta - Contribuire alla convivenza sociale e religiosa e impegnarsi insieme – la politica e le varie comunitÓ religiose – per la fratellanza tra le diverse anime e componenti della pluralistica societÓ indonesiana: questo il tema del recente incontro tra l'Arcivescovo di Giacarta, Ignazio Suharyo, e Zulkifli Hasan, Presidente della Assemblea Consultiva del Popolo, camera del Parlamento che, nel sistema politico indonesiano, ha il potere legislativo.
Come appreso da Fides, Zulkifli Hasan ha detto: “Oltre ogni differenza, la nostra bandiera indonesiana, con i suoi colori rosso e bianco, rimane la stessa: l'Arcivescovo Suharyo e io abbiamo concordato nel desiderio e nel compito di ricucire il nostro drappo rosso e bianco che attualmente rischia di essere strappato a causa del reciproco sospetto e pregiudizio”. Le fisiologiche differenze presenti nella societÓ indonesiana possono essere risolte, ha aggiunto, “nella originale modalitÓ indonesiana, fatta di ospitalitÓ, incontro e dialogo”.
L'Arcivescovo Suharyo ha ringraziato Zulkifli Hasan e ha concordato sul fatto che l'unione tra le diverse componenti della nazione Ŕ importante e resta cruciale per il progresso e lo sviluppo del paese: “Dobbiamo mantenere la nostra comunione. L'esercito e la polizia indonesiana devono anche lavorare in solidarietÓ per la nostra bandiera Rossa e bianca, cosý come tutte le altre componenti sociali”, ha dichiarato l’Arcivescovo, ribadendo “l'impegno per l'uguaglianza e la prosperitÓ per tutti”.
Il sacerdote cattolico p. Benny Susetyo, consigliere speciale del Comitato presidenziale per lo sviluppo della Pancasila, ha riferito a Fides che “l' incontro Ŕ stato importante per ribadire il lavoro comune per la fratellanza e la convivenza. Il Presidente dell'assemblea ha il compito precipuo di tenere i contatti con tutti i ‘figli della nazione’, cioŔ con tutte le comunitÓ e le parti della societÓ: questo fa parte dell'attuazione della Pancasila”. “Non ci sono dunque altre interpretazioni valide di questo incontro” ha rimarcato a Fides il sacerdote, allontanando ogni altra speculazione.
La Chiesa cattolica in Indonesia si Ŕ sempre distinta per la tutela del Pancasila, soprattutto oggi, in una fase in cui la sfida del radicalismo islamico cerca di mettere in subbuglio e polarizzare la societÓ. Di recente alcuni gruppi radicali islamici hanno tentato di screditare i cristiani indonesiani affermando che, data la dottrina sulla TrinitÓ, questi non rispettano il primo dei cinque principi della Pancasila e sarebbero invece dei “politeisti”. L'accusa Ŕ stata respinta sdegnosamente come "falsa e strumentale" dai leader cristiani indonesiani.
Circa l’87% dei 258 milioni di cittadini indonesiani si identificano come musulmani . I cristiani protestanti sono circa il 7%, i cattolici sono circa il 3%, gli ind¨ meno del 2%.

>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment

Most Popular

subscription or for you to buy fifa 16 coins order
buy fut 16 coins "That's a big investment for anyone to commit day in day out to dream about to ... ...





Login


Username:
Password:

forgotten password?